Appuntamenti

Da definire

In libreria

A Locarno, sulle tracce del Gatto con gli stivali

Trovarsi (non per caso!) a trascorrere due giornate discutendo con Pino Boero e Walter Fochesato e Dario Corno (e altri amici, filosofi e letterati e linguisti) di classici della letteratura (da Peter Pan  a Il ragazzi della via Pal; da Pinocchio a Sussi e Biribissi, giusto per citare di sfuggita alcuni dei suddetti classici), ebbene…  ritrovarsi a vivere una situazione intellettuale di tal fatta è stato semplicemente entusiasmante, per noi.

Ed è quanto è accaduto tra il 27 e il  28 agosto, al Teatro di Locarno, in occasione del convegno che ci ha visti relatori sulla questione spinosa dell’attuale mercato editoriale per la letteratura dell’infanzia. Nei prossimi mesi dovrebbero venir pubblicati gli atti del convegno, ma in ogni caso noi intendiamo sin da subito riconoscere i nostri debiti nei confronti dei lavori di Giorgia Grilli (Libri nella giungla) e Aidan Chambers (Tell me), che hanno senz’altro ispirato la nostra relazione e i nostri interventi. E vorremmo anche ringraziare con particolare calore quel mezzo migliaio di persone che hanno avuto la pazienza di ascoltarci: non capita molto spesso di poter assistere a convegni così ben riusciti, in termini di organizzazione (e gran parte del merito va al nostro amico Adolfo Tomasini, vero “motore” dell’evento, e al suo staff) e in termini di risposta del pubblico, con il teatro gremito di insegnanti e studenti e lettori interessati al tema dei buoni libri da proporre alle nuove generazioni.

Da sinistra: Pino Boero, Mario Gamba, Simone Fornara, Antonio Bolzani, Renato Martinoni, Dario Corno, Fabio Merlini, Walter Fochesato durante la tavola rotonda.

Grazie ancora una volta alla città di Locarno, sempre così ben disposta nei nostri confronti.

Simone e Mario

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image