Appuntamenti

Da definire

In libreria

Game Over

game_over_ridMario Gamba e Simone Fornara
Game Over
Ancona, Raffaello Editrice
Collana: Il Mulino a Vento
Serie: Rossa
Illustrazioni: Giovanni Lombardi
Pagine: 128
ISBN: 9788847224087

 

 

La storia

Ernesto è un bambino troppo appassionato di videogiochi. Un giorno, dopo aver passato ore e ore a pigiare i pulsanti del joystick della sua console, si ammala di bianchite acuta: il mondo attorno a lui perde i colori e diventa bianco; il suo cervello perde i pensieri; la sua bocca perde le parole. Però Ernesto non è solo: incontra la voce di uno scienziato senza corpo che racconta storie in rima e può contare sull’aiuto a distanza dei suoi amici Viola e Thomas. Riusciranno a salvarlo e a farlo tornare in un mondo a colori?

Argomenti

Il libro offre l’occasione di affrontare in classe un argomento di estrema attualità che riguarda molto da vicino la vita della maggior parte dei bambini di oggi: l’educazione all’uso delle nuove tecnologie, in particolare dei videogiochi. In questo senso, si collega all’altro libro di Simone Fornara e Mario Gamba, Telefonino, non friggermi la zucca! (Raffaello, 2011), con il quale condivide anche alcuni personaggi, ma che è incentrato sull’uso (e abuso) del cellulare. Attraverso una storia coinvolgente, che alterna momenti di comicità a momenti più drammatici, si vuole portare il bambino a riflettere sui rischi connessi a un uso sregolato dei videogiochi. L’intento finale (comune a tutte le storie della serie) è di far capire ai bambini che le tecnologie possono essere sì utilizzate, a patto però di farlo in maniera moderata e consapevole: si tratta di giochi che, se usati in modo troppo superficiale, possono portare a una sorta di distacco dalla realtà, con tutte le conseguenze negative del caso. Il libro permette inoltre di rilanciare il discorso sull’importanza della lettura dei buoni libri, come via per salvarsi la vita dagli eccessi della tecnologia: il protagonista della storia, infatti, proprio grazie all’incontro con alcuni classici per ragazzi, guarisce dalla dissociazione dalla realtà di cui era caduto vittima, anche grazie all’intervento dei suoi amici. La storia invoglia dunque a riflettere sul valore dell’amicizia, del contatto umano, del gioco vero e della narrazione.

Download

Percorsi didattici rivolti alle scuole elementari (pdf)