Appuntamenti

Da definire

In libreria

Telefonino, non friggermi la zucca!

Mario Gamba e Simone Fornara
Telefonino, non friggermi la zucca!
Ancona, Raffaello Editrice
Collana: Il Mulino a Vento
Serie: Rossa
Illustrazioni: Giovanni Lombardi
Pagine: 112 + fascicolo con drammatizzazione
ISBN: 9788847215962

VINCITORE PREMIO MONTESSORI 2010

La storia

Mentre dieci scienziati di livello mondiale conducono grossi esperimenti per attestare la pericolosità e i danni alla salute causati da un uso esagerato dei telefonini, i genitori del piccolo Ernesto, ignari del pericolo, gli regalano… proprio un telefonino nuovo di ultima generazione! E lui, felicissimo, lo usa talmente tanto che le orecchie gli vibrano, gli diventano rosse, enormi, simili a due parabole… e un soffio di vento lo porta via dalla finestra. Atterra in un paese stranissimo, popolato solo da bambini con le orecchie giganti che, come lui, hanno fatto troppo uso del telefonino. Lo attendono emozioni, avventure e incontri di tutti i tipi.

Argomenti

Il libro offre l’occasione di affrontare in classe un argomento di estrema attualità che riguarda molto da vicino la vita della maggior parte dei bambini di oggi: l’educazione all’uso delle nuove tecnologie, in particolare del telefonino. Attraverso una storia coinvolgente, che alterna momenti di comicità a momenti più drammatici, si vuole portare il bambino a riflettere sui rischi connessi a un uso sregolato delle nuove tecnologie della comunicazione. L’intento finale è di far capire ai bambini che le tecnologie possono essere sì utilizzate, a patto però di farlo in maniera moderata e consapevole: non si tratta di giochi innocui, ma di strumenti particolarmente utili in determinate circostanze e potenzialmente pericolosi in altre. La storia affronta anche il tema del rapporto tra genitori e figli e invoglia a riflettere sul valore dell’amicizia, del contatto umano e del gioco “vero”, non mediati dalla tecnologia.

Download

Scheda del libro sul sito Raffaello (pdf)
Percorsi didattici rivolti alle scuole elementari (pdf)
Leggi le prime pagine del libro (pdf)